Seleziona una pagina
 

L’essiccazione di piccole quantità di semi non ottiene sempre la giusta attenzione di cui avrebbe bisogno.
L’essiccatore per contenitori della Agratechniek permette di essiccare i semi in ciascun contenitore in maniera automatica per ottenere il contenuto di umidità desiderato. Questo può essere diverso da un contenitore all’altro.L’essiccazione viene avviata automaticamente quando viene posizionato il contenitore e viene chiusa la copertura a rete (b).

Il ventilatore (f) aumenta la velocità di rotazione per creare l’aumento del flusso d’aria aggiuntiva desiderato. Con un sensore (c) di T° e UR posizionato sopra ogni contenitore viene misurata l’aria presente nelle sementi. Una volta raggiunto il valore di umidità desiderato la saracinesca (d) si chiude progressivamente e il ventilatore riduce nuovamente la sua velocità di rotazione. Quando la saracinesca è chiusa i semi sono essiccati.
Sezione dell’essiccatore per contenitori statico (in questo esempio ci sono 6 contenitori. È possibile aumentare o diminuire il numero di contenitori):
A: Spazio per un contenitore con il coperchio a rete aperto.
B: Contenitore posizionato e coperchio a rete chiuso.
C: Misura T° e UR dell’aria intorno ai semi
D: Saracinesca per l’apertura e chiusura automatica.
E: Riscaldamento elettrico per surriscaldamento aggiuntivo
F:  Ventilatore centrale con aerometro
G: Radiatore riscaldamento per T° base desiderata
H: Aeratori a lamelle per l’aria interna (ricircolo)
I: Aeratori a lamelle per l’aspirazione dell’aria esterna
J: Aeratori a lamelle per l’inserimento dell’aria secca

Con il riscaldamento elettrico (g) si può impostare una temperatura specifica per ogni contenitore e fase di essiccazione. Dopo aver raggiunto il tempo o il contenuto di umidità desiderato, la T° può essere riadattata in una fase successiva.

I contenitori vengono posizionati sul tavolo di asciugatura. L’essiccazione si avvia nel momento in cui viene chiusa la copertura a rete (b). Il ventilatore centrale (f) aumenta l’afflusso d’aria in base al valore impostato.

L’aria aspirata viene riscaldata fino ad una temperatura base T°. (g)

Ciascun contenitore può essere dotato di un riscaldamento aggiuntivo.

Sezione trasversale del vassoio con coperchio in rete aperto; il processo di asciugatura non è ancora iniziato

 Tramite questo può essere impostata una temperatura specifica per contenitore e per fase di asciugatura.  In questo modo in un contenitore con semi bagnati l’umidità può essere rimossa rapidamente. Dopo che si è raggiunto il tempo o il contenuto d’umidità desiderato la T° può essere adattata per la fase successiva.

 

Il sensore di misurazione T ° + RH (c) è stato montato sulla covergrid utilizzando un imbuto, per misurare la condizione del seme.

Nel ventilatore (f) viene misurata l’aria e tramite il software ABC può essere raggiunta la quantità d’aria desiderata per ciascun contenitore.

Viene aspirata automaticamente la condizione d’aria migliore.

Aria esterna (i)

Aria interna (h)

Aria essiccata (j)

Il vetrino è chiuso quando non è stato inserito alcuno e il coperchio è aperto (K). Il vetrino si apre per asciugare un vassoio di semi con un coperchio chiuso (L).
Un radiatore di riscaldamento (g) garantisce che l’aria venga riscaldata fino al livello di base desiderato. Successivamente il T ° può essere riscaldato ulteriormente per fase.
Sezione valvola per l’aspirazione di insideair (h), aria esterna (i) e aria secca (j) dall’essiccatore centrale dell’aria.

Il ventilatore automaticamente fornisce più aria quando viene inserito un contenitore aggiuntivo. Man mano che i semi iniziano ad asciugarsi, la saracinesca si (d) si chiude progressivamente. Contestualmente la quantità di aria diminuisce automaticamente, per cui viene mantenuto il contenuto di umidità desiderato.

 L’aria essiccata dell’essiccatore centrale si miscela con l’aria interna o esterna. In questo modo viene creato continuamente il contenuto desiderato di umidità nell’aria. Questo può essere diverso a seconda della fase. L’essiccazione in questo modo avviene in maniera controllata e raggiunge sempre il contenuto di umidità desiderato.

 In questo esempio l’essiccatore per contenitori ha posto per 6 contenitori. È possibile aumentare o diminuire il numero di contenitori. I contenitori di solito hanno una dimensione di 40cm in larghezza e 80cm in profondità. Questo è maneggevole. È possibile utilizzare anche contenitori più piccoli o più grandi.

 L’essiccazione normalmente si ferma quando il contenuto d’umidità nell’aria delle sementi ha raggiunto il valore desiderato. Per questo motivo viene misurata l’aria presente nelle sementi (c). Un’altra possibilità è la fine dell’essiccazione quando è evaporata la quantità di umidità desiderata intorno ai semi. L’essiccazione si ferma quando è stato raggiunto il peso originale dei semi. 

Secured By miniOrange