Seleziona una pagina

Essiccazione di sementi e grani in container

Agratechniek B.V. nei Paesi Bassi fornisce attrezzature di misura e regolazione per automatizzare gli impianti di essiccazione per sementi e grani. Con il software del processore ABC il processo di essiccazione può essere automatizzato in ogni impianto. Agratechniek B.V. in questo caso collabora con il vostro fornitore/produttore per eseguire l’essiccazione in maniera ottimale.

Visione d’insieme degli impianti d’essiccazione con container

Sezione d’essiccazione con ventilatore, canale di ripartizione aria e collegamenti con i container.

Disposizione Principe della sezione d’essiccazione

  • Canale di ripartizione aria
  • Ventilatore
  • Riscaldamento
  • Cavalletto con sensore di misura per l’aria nei container

Possibilità di un numero di container variabile per sezione.

Essiccazione automatica con dimensioni variabili;

  • T° + UR dell’aria nel container; calcolo del contenuto d’umidità reale (UA)
  • T° dell’aria calda in ingresso
  • T° + UR dell’aria aspirata; calcolo del contenuto d’umidità reale (UA)
  • Comando e controllo tramite 1 o più touch-screen e tramite il proprio PC

 

Sezione del flowfan, riscaldamento (acceso direttamente) e ventilatore.

  • Flowfan: Quantità d’aria legata al numero di container e alla fase di essiccazione.
    Il flowfan regola il numero di giri del ventilatore per ottenere la quantità corretta.
     
  • Essiccazione controllata tramite calcolo della differenze di umidità;
    UA (T°+UR) in uscita – UA in ingresso (T°+UR) 

Nel caso la differenza è piccola (Delta UA) molta aria non è più redditizia. La quantità d’aria in questo caso diminuisce.

 

 

Nel ventilatore viene controllata la T° dell’aria in ingresso. Questa può essere correlata con l’aria in uscita (Delta T°); il prodotto può essere controllato e riscaldato uniformemente; differenza di temperatura minima tra lo strato superiore e inferiore del prodotto. L’essiccazione può avvenire con diversi passi di temperatura. La  corretta T° per ciascuna fase fa risparmiare molta energia.

Quando si posiziona il container l’ingresso dell’aria (valvola o saracinesca) è chiuso.

L’essiccazione si avvia nel momento in cui viene posizionato il container. L’ingresso dell’aria è aperto automaticamente e la quantità d’aria (capacità ventilatore) aumenta automaticamente.

Quando i semi iniziano ad asciugarsi l’umidità residua viene eliminata con una quantità d’aria sempre inferiore fino a quando si raggiunge l’equilibrio desiderato del contenuto d’umidità; l’ingresso dell’aria è chiuso progressivamente e la quantità d’aria diminuisce. Quando la valvola è chiusa i semi sono essiccati ed è indicato da una segnalazione luminosa su ogni container.

Automazione di impianti esistenti.

 

Anche i vostri impianti esistenti possono essere modificati per essiccare automaticamente i vostri semi, risparmiando molto sul costo lavoro e tanta energia. Agratechniek bv. fornisce in collaborazione con il vostro fornitore/produttore l’automazione del vostro impianto. Gli impianti esistenti possono essere migliorati in maniera semplice e economica.

La capacità di riscaldamento di solito è variabile. Se necessario può essere resa variabile. Sul lato aspirazione del ventilatore e del riscaldamento viene posizionato un flowfan. Il flowfan aziona il ventilatore.

Il motore del ventilatore è dotato di un regolatore di frequenza per assicurare una capacità variabile del ventilatore. Con il numero di giri corretto del ventilatore si ottiene la quantità d’aria desiderata.

La valvola di scarico o saracinesca è dotata di un motore.
con un motore.

Presso lo scarico d’aria di ogni container c’è un cavalletto con un sensore T°+UR.

 

Secured By miniOrange