Seleziona una pagina

Esempio modifica impianto di essiccazione; aria deumidificata per sezione

Ottimizzazione del vostro impianto di essiccazione esistente per poter garantire l’essiccazione delle sementi entro i tempi desiderati!  

Un essiccatore d’aria ibrido centralizzato in un impianto di essiccazione con più sezioni garantisce l’essiccazione ottimale in ogni sezione. Durante l’avvio dell’essiccazione l’aria esterna surriscaldata di solito è adatta per riuscire a eliminare molta umidità. Verso la fine del processo di essiccazione potrebbe essere necessario utilizzare aria secca per poter raggiungere il contenuto di umidità desiderato nei semi. Inoltre l’aria secca assicura pure che il processo di essiccazione avvenga più velocemente. È possibile fare arrivare l’aria secca laddove è necessario tramite una condotta d’aria centrale dotata di aeratori a lamelle in corrispondenza di ogni sezione. Il processore ABC assicura che il contenuto di umidità dell’aria di processo sia abbastanza secca in corrispondenza di ciascuna sezione. L’aria esterna (o l’aria interna) vengono miscelate automaticamente con aria secca per poter raggiungere il contenuto di umidità desiderato. 

Esempio di un impianto esistente con un essiccatore centralizzato per 10 sezioni.

  • In corrispondenza della sezione con i semi più secchi viene aggiunta dell’aria secca. Una valvola assicura che venga raggiunto automaticamente il contenuto di umidità desiderato per quella sezione.
  • L’aria di processo viene dotata della quantità corretta di aria secca per poter raggiungere l’equilibrio desiderato del contenuto di umidità dei semi.
  • Nei semi in essiccazione la quantità d’aria diminuisce automaticamente, in modo tale che possa essere diminuita anche la quantità di aria secca. In questo modo la sezione seguente riceve aria essiccata (extra) per poter raggiungere il contenuto di umidità desiderato.
Impianto di essiccazione prima della modifica; un ventilatore per ogni fila di cassoni.
Canale di distribuzione dell’aria sopra agli aeratori a lamelle. Aria secca dall’essiccatore verso ogni sezione.
Impianto di essiccazione dopo la modifica; una condotta centrale con aeratori a lamelle per ciascuna fila/sezione.
Essiccatore dell’aria da collegare al condotto di distribuzione dell’aria per portare aria secca nella sezione in cui è necessario.

Parte superiore di un impianto di essiccazione esistente; installazione degli aeratori a lamelle per l’aria secca.

Assorbimento centralizzato dell’essiccatore.
 Touchscreen con software ABC per poter regolare la distribuzione dell’aria secca tra le 10 sezioni di essiccazione.

Per ogni sezione un aeratore a lamelle per poter fare fluire l’aria secca nella sezione corretta.

L’essiccatore ad assorbimento viene comandato dal processore ABC per poter raggiungere il contenuto d’umidità e la quantità d’aria desiderata.

 

Secured By miniOrange